Gli appuntamenti del Comitato 10 Febbraio

Il Comitato 10 Febbraio presenta le “Figure dell’Italia civile”

Martedì 13 giugno a partire dalle ore 18.00 presso i locali della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice, in piazza delle Muse 25 a Roma, verrà presentato a cura del Comitato 10 Febbraio il nuovo volume di Pier Franco Quaglieni (membro del Comitato scientifico del C10F) “Figure dell’Italia Civile” (Golem, Torino 2017).
Per accompagnare il lettore in un viaggio nella storia d’Italia del Novecento, secolo tanto complesso e ricco di sfaccettature, Quaglieni, Direttore Generale del Centro Pannunzio, di cui è stato tra i fondatori assieme ad Arrigo Olivetti e Mario Soldati, descrive alcuni dei protagonisti maggiormente significativi, provenienti dal mondo della storiografia, del giornalismo, dell’economia, della politica e delle istituzioni: figurano tra gli altri Rosario Romeo, Federico Chabod, Adriano Olivetti, Indro Montanelli e Giovanni Spadolini.
La narrazione si snoda attraverso un’originale serie di biografie di italiane e di italiani e non mancheranno approfondimenti sulla storia del confine orientale italiano, a partire dalla tragedia di Norma Cossetto, studentessa dell’Ateneo di Padova di cui fu rettore Concetto Marchesi, per giungere alle conseguenze del Trattato di pace del 10 febbraio 1947 e al ricordo del Senatore Lucio Toth, punto di riferimento nel mondo della diaspora giuliano-dalmata recentemente venuto a mancare.
Introduce Michele Pigliucci (Comitato 10 Febbraio), intervengono Giuseppe Parlato (Fondazione Ugo Spirito e Renzo de Felice) e Pier Franco Quaglieni, modera Arrigo Bonifacio (Comitato 10 Febbraio).
Seguirà un rinfresco. 

Figure italia civile

Storie di donne dimenticate. Racconti dalle foibe

Giovedì 27 aprile alle ore 17.30 presso i locali della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice, in piazza delle Muse 25 (Roma), sarà presentato il nuovo libro di Giuseppina Mellace con illustrazioni di Pier Toffoletti, “Storie di donne dimenticate. Racconti dalle foibe” (Masso delle Fate, 2017).

 

Storie di donne dimenticate

 

 

Attraverso parole ed immagini gli autori creano un “tutto” volto a raccontare, in forma delicata e poetica una serie di episodi drammatici vissuti in una delle pagine più tristi della nostra storia recente: le Foibe. Una serie di racconti, frutto della fantasia della scrittrice romana, che sfiorano le tante verità vissute in quei drammatici momenti e che ci introducono alla ipotetica vita di donne che vivranno successivamente la terribile esperienza delle Foibe. Ritratti dolci, quasi familiari dall’epilogo drammatico, illustrati sapientemente dalla mano dell’artista friulano.

Introducono: Giuseppe Parlato e Lorenzo Salimbeni (Presidente e Segretario del Comitato scientifico del Comitato 10 Febbraio).

Giuseppina Mellace, insegnante, per la Newton Compton ha pubblicato nel 2014 “Una grande tragedia dimenticata“, sull’eccidio delle Foibe, con cui nello stesso anno ha vinto il premio “Il Convivio” per la sezione saggistica storica, “Delitti e stragi dell’Italia fascista” e “L’oro del Duce”. 

Il Comitato 10 Febbraio di Perugia ricostruisce la Memoria nazionale

Il Comitato 10 febbraio di Perugia, in collaborazione con il Comune di Perugia, incontra venerdì 31 marzo 2017 lo storico e giornalista Gianni Oliva (autore, fra l’altro di “Foibe. Le stragi negate degli italiani della Venezia Giulia e dell’Istria” e di “Esuli. Dalle foibe ai campi profughi: la tragedia degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia”) in un appuntamento dal titolo “L’alibi della resistenza. La ricostruzione della memoria nazionale dopo il ’45”.

alibiresistenza

Dal sito del Comune di Perugia: http://turismo.comune.perugia.it/articoli/lalibi-della-resistenza

 

Il Trattato di pace del 10 febbraio 1947 nei programmi e nei testi scolastici

Locandina_Trattato_Web

Giovedì 23 marzo alle ore 17.30 presso i locali del Comitato 10 Febbraio – Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice, in piazza delle Muse 25 a Roma sarà presentato il volume di Maria Ballarin, Il Trattato di pace 10 febbraio 1947 nei programmi e nei testi scolastici di storia, con prefazione di Giuseppe Parlato (Leone Editore, Milano 2014).
Nel 1915 l’Italia entrò in guerra per annettersi il Trentino Alto Adige, una parte del Friuli e la Venezia Giulia. All’indomani del secondo conflitto quest’ultima regione venne quasi del tutto annessa alla Repubblica Federale di Jugoslavia in un modo così violento e traumatico da determinarne il pressoché totale spopolamento; i confini nazionali vennero sanciti solo nel 1975. Ma è soltanto dalla dissoluzione del confinante stato socialista nel 1995 che queste importanti vicende sono uscite dall’oblio cui sono state colpevolmente condannate per mezzo secolo da una congiura del silenzio attuata da tutte le istituzioni del nostro Paese. Questo studio cerca di ricostruire le responsabilità del mondo culturale e scolastico italiano che hanno concorso a rimuovere dalla coscienza collettiva nazionale una tanto significativa pagina della sua storia. 


Introduce Michele Pigliucci (Presidente nazionale del Comitato 10 Febbraio), interverranno, oltre all’Autrice, il Prof. Giuseppe Parlato (autore della prefazione e Presidente della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice) e Lorenzo Salimbeni (Segretario del Comitato scientifico del Comitato 10 Febbraio).

Locandina_Trattato_Web