Pomezia omaggia i Martiri delle Foibe

La sezione locale del Comitato 10 febbraio ripulisce il Monumento dedicato agli Italiani uccisi nelle cavità carsiche

Pomezia_lapide

Articolo pubblicato su Il Giornale d’Italia 

Il 17 settembre abbiamo eseguito la pulizia della stele che, nella nostra città, è dedicata ai Martiri delle Foibe. Quella stele che è stata fortemente voluta da Pietro Guido Bisesti, presidente e fondatore dell’associazione Coloni.

Pietro è stato consigliere comunale a Pomezia e in quel periodo lui e Rodolfo Serafini intitolarono una strada ai Martiri delle Foibe. Ma si voleva fare di più. Si era sempre parlato di realizzare una targa, un monumento che celebrasse questa pagina di storia così importante per noi. Quattro anni fa Pietro è riuscito a realizzarla e da allora, il 10 Febbraio di ogni anno, organizziamo presso di essa una commemorazione.

La manutenzione della stele ultimamente era stata un po’ trascurata, attorno vi era cresciuta molta erba e vi era stato irrispettosamente gettato qualche rifiuto. Abbiamo dunque pensato di provvedere, ripulendo l’area e riaccendendo il lume situato di fronte al monumento.

Lo abbiamo fatto per ricordare sia i Martiri, sia ciò che significa per noi quella targa. Lo abbiamo fatto in memoria di Pietro, che purtroppo è venuto a mancare e che sicuramente sarebbe rimasto male nel vedere trascurato il monumento da lui voluto. Lo abbiamo fatto in una giornata di settembre. Una come tante. Perché noi i nostri Martiri li ricordiamo tutti i giorni. E con loro tutti quelli che si sono impegnati per tramandarne la memoria.

A cura del Comitato 10 Febbraio Pomezia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.