Sulla via del Ricordo, 10 Febbraio 2022

Manifesto 2022 giorno del ricordo Comitato 10 Febbraio
Cos’è il Ricordo?
Un attimo di commozione che dura il tempo di un giorno?
No. Per noi è qualcosa di molto più importante!
Quello che è successo in Istria, Fiume e Dalmazia non è soltanto una pagina di storia da ricordare, e far ricordare, il 10 febbraio ma che poi scordiamo tutto il resto dell’anno.
La violenza subita dagli infoibati, l’ingiustizia dell’esodo ma anche la dignità dell’amor di patria, le storie di grandezza e riscatto, che gli italiani dell’adriatico orientale ci hanno consegnato, meritano molto di più che una semplice, anche se doverosa, cerimonia di poche persone.
Per far sì che sia ricordo condiviso la strada è ancora lunga e tanti, troppi, sono gli ostacoli da affrontare fra disinteresse, superficialità e la vergogna di giustificazionisti, riduzionisti e negazionisti sempre pronti a sputare menzogne e vergogna.
Ma noi questa strada la percorriamo e la percorreremo fino alla fine.
Anzi. Questa strada la costruiamo giorno per giorno anche attraverso una campagna di straordinario successo di intitolazione di luoghi ai simboli del Ricordo. Norma Cossetto prima di tutti.
Questo 10 febbraio, allora, ricordiamo e facciamo ricordare ma, soprattutto, insistiamo affinché i nostri comuni inaugurino, se già non ne hanno, strade, piazze, parchi, monumenti, luoghi pubblici o anche targhe e panchine alle vicende delle foibe e dell’esodo.
Solo così il Ricordo diventerà di tutti.
E, se volete, aiutate il Comitato 10 Febbraio, visto che non abbiamo fondi pubblici, iscrivendovi: https://www.10febbraio.it/iscrizioni/
Manifesto 2022 giorno del ricordo Comitato 10 Febbraio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.