Centenario della nascita di Norma Cossetto

Norma100

1920-2020 – IL COMITATO 10 FEBBRAIO CELEBRA IL CENTENARIO DELLA NASCITA DI NORMA COSSETTO. MERLINO (PRESIDENTE C10F):  “IL SUO SORRISO È LA MIGLIORE RISPOSTA A CHI OGGI ANCORA NE INSULTA LA MEMORIA”. 

 

Con lo slogan “Un sorriso lungo cento anni”, il Comitato 10 Febbraio annuncia l’avvio delle manifestazioni per commemorare il centenario della nascita di Norma Cossetto, decorata di Medaglia d’Oro al Merito Civile. Nata il 17 maggio 1920 a Santa Domenica di Visinada, la giovane martire istriana venne sequestrata, torturata, violentata e gettata in una foiba nell’ottobre 1943 dai partigiani comunisti slavi.

“Contiamo, visto il grande successo della manifestazione “Una Rosa per Norma Cossetto” del 5 ottobre scorso, che ha coinvolto circa 130 città, di organizzare la celebrazione del centenario in tutte le città italiane e anche all’estero – dichiara il presidente nazionale del Comitato 10 Febbraio, Emanuele Merlino – lo faremo in collaborazione con le associazioni degli esuli, le amministrazioni pubbliche e chiunque condivida le finalità dell’iniziativa.   In analogia con tutte le manifestazioni promosse dal nostro sodalizio, la celebrazione del centenario sarà apartitica e tutti potranno collaborare.”

Chi vuole aderire può scrivere a: info@10febbraio.it, unarosapernorma@gmail.com.

L’apertura delle celebrazioni avverrà sabato 16 e domenica 17 maggio 2020, in contemporanea in tante città, mentre la chiusura è prevista mercoledì 25 novembre 2020, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Un evento speciale si terrà domenica 4 ottobre e lunedì 5 ottobre 2020, quando sarà riproposta, per il secondo anno consecutivo, la manifestazione “Una Rosa per Norma Cossetto”.

Norma100

Il Comitato 10 Febbraio stamperà un manifesto e una cartolina celebrativa, sarà realizzata un’agile pubblicazione, mentre ampio spazio ai singoli eventi verrà dato sul sito web nazionale www.10febbraio.it e sulle pagine Social del Comitato. Inoltre, è in via di definizione un fitto calendario di convegni e dibattiti sulla figura di Norma Cossetto, sulle foibe e l’esodo e contro la violenza sulle donne.

Il Comitato chiederà i patrocini morali alla Presidenza Repubblica, Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Associazione Nazionale Comuni d’Italia, Unione Province Italiane, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Unione Nazionale Pro Loco d’Italia.

Alle associazioni degli esuli e al Ministero dell’Istruzione verrà chiesto di dedicare a Norma Cossetto il concorso “10 Febbraio”, relativo all’anno scolastico 2020-2021.

Tra le proposte che saranno inviate agli Enti locali, c’è ad esempio quella di illuminare con il tricolore, il 16 e il 17 maggio 2020, un monumento simbolo della città.

“Sono certo che questo centenario sarà ricco di soddisfazioni – conclude Merlino – e non nascondo che l’impegno fa tremare i polsi. Ma con l’aiuto di tutti sapremo onorare questo appuntamento storico. Ce lo chiede il sorriso di Norma, ce lo chiede l’Italia.”

Istria Fiume Dalmazia, un amore chiamato Italia

Ricordare la storia del confine orientale, ricordare l’Istria, Fiume e la Dalmazia italiane, ricordare le foibe e l’esodo, ricordare Norma Cossetto, ricordare Geppino Micheletti, ricordare che i nostri fratelli di là dall’acqua hanno pagato, per tutti noi, il loro essere italiani. E ricordare i simboli dell’italianità distrutti ma ancora vivi nella memoria. Recitare le poesie, leggere la letteratura, gustarsi i quadri e cantare le canzoni che di questa identità sanno parlare più di tutto il resto.
Ricordare non è solo un dovere ma è un’esigenza che ci permette d’essere italiani.
Ricordare vuol dire “riportare al cuore” e senza la passione per l’Italia, per la nostra gente, per noi stessi cosa resta? Nulla.
Come ogni Giorno del Ricordo, come durante tutto l’anno, ricordiamo la nostra Italia. Non solo quella ricompresa nei confini ma quella ideale che sa amare ancora se stessa e il nostro Tricolore. Sia che sventoli su un municipio, sia che viva nel cuore di un patriota sia che, come simbolo d’appartenenza e riconoscimento, venga esposta, con orgoglio, sul petto nella forma di fiocchetto tricolore.
Per questo il manifesto di quest’anno recita “Per amore d’Italia” perché per noi altro modo di vivere non esiste e chi è stato ucciso o ha perso tutto per questo amore non è soltanto da ricordare ma da prendere ad esempio.
Soprattutto in un momento in cui amare l’Italia sembra essere fuori moda. Quasi come fosse un reato.
Ma noi, come sempre, più di sempre amiamo rispondere “Disobbedisco” e gridare ancora più forte “Viva l’Italia!” ovunque sia possibile.
Per questo, oltre a tutte le conferenze, manifestazioni, iniziative del 10 febbraio, e che pubblicizzeremo qui, a breve partirà la campagna social – “Ricorda chi sei: indossa il fiocco tricolore” – perché anche qui va mostrato chi siamo e cosa amiamo.
Nel frattempo vi ricordiamo che il Comitato 10 Febbraio non ha finanziamenti pubblici e tutte le attività che realizziamo – da quelle online (compresi i lavori di grafica), alle conferenze in giro per l’Italia, a Una Rosa per Norma Cossetto – sono frutto di un impegno volontario che facciamo volentieri ma che può essere ancora più incisivo se sostenuto da tutti voi.
Per questo, e per avere la nostra splendida tessera, vi invitiamo a iscrivervi al Comitato a questo link http://www.10febbraio.it/iscrizioni/ 

C10Ffb

Per mettere il fiocco tricolore sul proprio profilo basta seguire questo link: https://www.facebook.com/profilepicframes/?selected_overlay_id=491801101734748
Se non lo trovate subito basta inserire “io ricordo” e apparirà.
A presto.
Ovunque un tricolore sventolerà, là ci sarà il Comitato 10 Febbraio.

Si conclude a Rieti il progetto europeo del Comitato 10 Febbraio

Partecipazione del Comitato 10 Febbraio all’incontro del progetto europeo “HE-ART: Heart of Europe – una rete di città che promuovono la cultura del cuore, la solidarietà e l’integrazione” che si è svolto a Rieti il 13 e 14 aprile 2019.

Il Comitato 10 Febbraio partecipa nell’ambito del programma europeo “l’Europa per i cittadini 2014-2020” al progetto “Heart For Europe”. Il partner coordinatore del progetto è Drustvo za Naravno Ucenje – Dozivljanje Umetnosti In Narave G (Slovenia). Gli altri partner sono: Drustvo za podporo civilne druzbe (Slovenia), Integrazione per Alla (Svezia) , Bashkia Lezhe (Albania), Shoqata Shqiptare e Ambjentalisteve (Albania), Comune di Larissa (Grecia), Comune di Peyia (Cipro), Comune di Medina del Campo (Spagna), Comune di Sandantic (Bulgaria), Sdruzhenie Yuni Partners (Bulgaria), Mata-malam (Francia), Comune di Rieti (Italia), Hjelmsj’vik HVB Hem (Svezia).

Il sesto e ultimo workshop internazionale dei partner del progetto si è svolto a Rieti dal 13 al 14 aprile 2019. Nel corso dell’incontro è stato firmato un accordo di cooperazione della rete internazionale degli heart points europei HE-ART. Con questo patto, la rete ha manifestato  la sua intenzione di utilizzare e dare visibilità agli heart points di ogni città ritenendoli una buona pratica nel campo della cultura ed un esempio che crea turismo culturale ed è un punto di connessione e interconnessione sia a livello locale che nazionale ed europeo. Per l’Italia, l’heart point è nel palazzo comunale di Rieti

Gli intervenuti  hanno partecipato a un evento su flussi di immigrazione e rifugiati che ha visto come protagonisti gli alunni di una scuola locale e ad una serie di conferenze sui medesimi temi.  Hanno visitato i siti storici della città e sono stati informati sulla coltivazione e la produzione di prodotti tradizionali nella zona. Infine, hanno visitato i santuari francescani di Fonte Colombo e Greccio.

Il Comitato 10 Febbraio ha partecipato con il Presidente Edoardo Fonda e i seguenti Soci: Michele Pigliucci, Laura Fantera, Stefano Delia, Riccardo Raunich, Luigi Provini, Petra DiLaghi, Arrigo Bonifacio, Giulio Cesare Carnevale Bonino, Eleonora Paola Sacco, Francesca Giglio

Il Progetto HEART OF EUROPE-HE ART è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma “Europa per i Cittadini”

 

 

Comitato 10 Febbraio’s participation at the meeting of the European project “HE-ART: Heart of Europe – a network of cities that promote the culture of the heart, solidarity and integration” that took place in Rieti on 13 and 14 April 2019.

Comitato 10 Febbraio is part of the European ‘Europe for Citizens’ 2014-2020′ programme in the ‘Heart For Europe’ project. The coordinating partner of the project is Drustvo za Naravno Ucenje Z Dozivljanje Umetnosti In Narave G (Slovenia). The other partners are: Drustvo za podporo civilne druzbe (Slovenia), Integration for Alla (Sweden), Bashkia Lezhe (Albania), Shoqata Shqiptare e Ambjentalisteve Industriale (Albania), Municipality of Larissa (Greece), Municipality of Peyia (Cyprus), Municipality of Medina del Campo (Spain), Municipality of Sandanski (Bulgaria), Sdruzhenie Yuni Partners (Bulgaria), Mata-malam (France), Municipality of Rieti (Italy), Hjelmsjövik HVB Hem (Sweden).

The sixth and final international workshop of the project partners took place in Rieti from 13 to 14 April 2019. A cooperation agreement was signed at the meeting by the international network of European heart points HE-ART. With this pact, the network has expressed its intention to use and give visibility to the heart points of each city considering them a good practice in the field of culture and an example that creates cultural tourism and is a point of connection and interconnection both to national and European level. For Italy, the heart point is in the municipal building of Rieti.

The participants took part in an event on immigration and refugee flows, which featured pupils from a local school and a series of conferences on the same issues.  They visited the city’s historic sites and were briefed on the cultivation and production of traditional products in the area. Finally, they visited the Franciscan shrines of Fonte Colombo and Greccio.

Comitato 10 Febbraio participated with the President Edoardo Fonda and the following Members: Michele Pigliucci, Laura Fantera, Stefano Delia, Riccardo Raunich, Luigi Provini, Petra DiLaghi, Arrigo Bonifacio , Giulio Cesare Carnevale Bonino, Eleonora Paola Sacco, Francesca Giglio

Rassegna stampa:

RIETI CUORE D’ITALIA, DIVENTA CUORE D’ EUROPA

Presentato il progetto “He Art of Europe”, Rieti città d’Europa

He-Art of Europe il 12,13,14 aprile delegazioni europee in visita a Rieti

 

PROJECT HEART OF EUROPE-HE ART is financed by the European Union under the EUROPE FOR CITIZENS programme

Il Progetto HEART OF EUROPE-HE ART è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma “Europa per i Cittadini”

Link to the project website http://heart-europe.com/about-project/