Udine: una vergogna il danneggiamento della targa in memoria delle vittime delle foibe

Il Comitato 10 Febbraio esprime la propria condanna nei confronti dello stupido gesto di cui i soliti ignoti si sono resi protagonisti a Udine: in concomitanza con le commemorazioni dei defunti, la locale sezione dell’ANVGD ha, infatti, scoperto che era stata danneggiata la targa del monumento dedicato “alle vittime delle Foibe e delle altre tragiche vicende in Istria, Fiume e Dalmazia”.
In un Paese come l’Italia, in cui ancora fanno bella mostra di sé vie e piazze dedicate al Maresciallo Tito, artefice dei massacri delle Foibe e delle persecuzioni che condussero all’Esodo il 90% dei nostri connazionali radicati da secoli nell’Adriatico orientale, è triste scoprire che invece monumenti dedicati a una delle pagine più tragiche della nostra storia patria continuino a subire simili vandalismi.
Il Comitato 10 Febbraio, che ha da poco ripreso le sue attività, trae da siffatti episodi ancora maggior determinazione nello svolgimento della propria opera finalizzata a sensibilizzare gli italiani in merito alle tematiche che stanno al centro del Giorno del Ricordo.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.